Abilità

Capacità di portare a termine compiti e di risolvere problemi. Derivata da un processo interagente tra attitudine e apprendimento, è una condizione dinamica e progressiva che determina nell’individuo funzioni e ruoli, originando il senso di autostima, di prestigio e riconoscimento. Al pedagogista in aiuto alla persona (clinico), perché acquisisca un’abilità professionale ricca di tali significati, è richiesta una preparazione qualificante un Sé, intorno al quale imperniare il suo ruolo operativo, un Sé efficace, che gli consenta di prendere coscienza delle proprie risorse per dare adeguate risposte ai bisogni degli altri con quel senso di equilibrio necessario a non straripare nel tecnicismo. Le sue abilità sono rivolte in particolare nella comprensione dei processi individuali, adeguate allo sviluppo e al progresso, sostanziate di compiti concreti, tese ad agevolare recuperi di energia e capacità vitali. Nelle finalità della Pedagogia in Aiuto alla Persona (clinica), in orientamento allo sviluppo e al progresso individuale della persona che chiede aiuto, le Abilità sono intese come risorse e conquiste coniugate alle potenzialità e alle disponibilità.